Formazione 80!

Associazione Formazione 80

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Cos'è la mobilità internazionale

E-mail Stampa PDF

Da diversi anni Formazione 80 lavora come ente intermediario nei progetti europei di mobilità,

Collaboriamo con organizzazioni pubbliche e private nell organizzazione di peridodi di mobilità transnazionale per studenti e docenti.

il programma europeo cui fanno rifermento le mobilità è:  Erasmus+ ( 2015-2020)

http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/index_it.htm

http://www.erasmusplus.it/

Le azioni di Mobilità si articolano in tre Misure specifiche:

  1. Mobilità rivolta a persone in formazione professionale iniziale (IVT)
  2. Tirocini transnazionali in imprese o organismi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro (PLM)
  3. Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale (VETPRO)

1) Tirocini transnazionali in impresa o in istituti di formazione per persone in formazione professionale iniziale(IVT)

L’azione Mobilità rivolta a persone in formazione professionale iniziale all’interno del programma settoriale Erasmus+  intende sostenere la mobilità transnazionale di persone in formazione ed istruzione professionale iniziale.

Il tirocinio formativo per persone in formazione professionale iniziale consiste in un periodo di formazione professionale e/o un’esperienza di lavoro intrapresa da un beneficiario (apprendista, alunno, tirocinante, etc in formazione professionale iniziale) in un’impresa o in un istituto di formazione in un altro paese partecipante.
I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie nazionali.

Nell’ambito del progetto si stabilisce una cooperazione tra istituti di formazione ed imprese.

Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi le persone in formazione professionale iniziale (apprendisti, alunni in formazione professionale, tirocinanti eccetto quelli in istruzione superiore)


2) Tirocini transnazionali in imprese o organismi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro(PLM)

L’azione tirocini transnazionali in imprese o in istituti di formazione del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale dei lavoratori, dei lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro (compresi i laureati) che vanno a realizzare un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione professionale.
Il tirocinio formativo è considerato come un periodo di formazione professionale e/o esperienza di lavoro intrapresa da un beneficiario presso un’organizzazione partner in un altro paese partecipante. I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie Nazionali.

Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi le persone sul mercato del lavoro (lavoratori, lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro – compresi i laureati – che svolgono un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione professionale)

3) Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale (VETPRO)

L’azione Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale all’interno del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale di persone responsabili di formazione professionale e/o risorse umane.
Un progetto di mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale è incentrato sul trasferimento, miglioramento ed aggiornamento di competenze e/o metodi innovativi e prassi nel settore della formazione professionale. 
Il progetto può inoltre riguardare la formazione linguistica dei professionisti.

I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie nazionali.
Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi i professionisti in istruzione e formazione professionale (insegnanti, formatori, personale che si occupa di formazione professionale, consulenti di orientamento, responsabili di istituti di formazione, responsabili della programmazione della formazione e dell’orientamento occupazionale all’interno delle imprese, responsabili delle risorse umane all’interno delle imprese)

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Gennaio 2015 17:25